Cervello google maps

La capacità del cervello dislessico di visualizzare le mappe ed orientarsi nello spazio.

Mi sono trovato dall’altra parte.

Dalla parte del NONdislessico che ha difficoltà con le mappe visuospaziali.

Eravamo in giro per Ferrara, io e la mia ragazza.

Era la prima volta che vedevo Ferrara, avevo solo fatto qualche giro su google maps dal pc di casa per cercare case in affitto.

Mentre camminavamo per le strade, io con molta naturalezza mi orientavo perfettamente:

“Per andare al castello dobbiamo andare verso sinistra….. adesso dobbiamo prendere questa strada per andare alla verso la cattedrale…. “

La mia ragazza: “Scusa, ma come fai?”

Io: “a fare cosa?”

Lei (un pò stizzita! :D): “come fai ad orientarti cosi! io non ci riesco! adesso ci fermiamo e mi spieghi!!”.

Ovviamente a me veniva da ridere :D, perché per me è semplicissimo.

Riesco a vedere nella mia mente tutto dall’alto come un falco.

Riesco a capire addirittura dove si trova il mare a Km di distanza.

Allora abbiamo aperto google maps sul telefono e ho iniziato a spiegarle la storia dei punti di riferimento, della PROPRIA posizione rispetto ai punti di riferimento, e tenere sempre presente dove si trova il mare.

Lei: “SEEEEEEEEE!! ma ddaiiii!! come si fa?!?!” (sempre più stizzita :D)

Non avevo considerato che a me è bastato poco per mettermi la mappa nella testa e mandarla in memoria.

Ma questo diventa molto difficile per chi non ha una mente visuospaziale

A questo punto era diventata una sfida con me stesso , cercare di trasformare le mie mappe visuospaziali in linguaggio NONdislessico.

Beh! ho dovuto lasciar perdere, perché effettivamente parlavamo due linguaggi differenti.

Lei c’è rimasta un pò male, per questa mia grande dote.

Ma l’ho tranquillizzata dicendo che è una delle mie doti, ma ci sono moltissime cose che lei sa fare ed io no!

Noi dislessici siamo quella piccola percentuale di persone che ha dovuto seguire la strada della maggior parte delle persone.

Questo ci ha procurato una posizione di svantaggio, in quanto siamo noi stessi che dobbiamo riconoscere le nostre doti un pò alla volta e saperle sfruttare al meglio nella vita.

Considerate che questo vale anche per il mondo del lavoro.

In giro ci sono TANTISSIMI lavori rivolti ai NONdislessici.

A questo proposito dovete essere bravi a capire come fare un lavoro alla maniera vostra.

A questo proposito ho scritto un articolo: IMPRENDITORI DISLESSICI

Io ho scelto di aiutare quella piccola percentuale di bambini dislessici a conoscere le proprie doti creative.

“Vorrei essere la chiave d’accesso alla felicità”

Grazie

Benny

 

 

Annunci

2 thoughts on “Cervello google maps”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...