L’anima è uno stato surreale dell’essere,
si sviluppa nella pancia,
e riesce a parlare quando sei rilassato e la razionalità si fa da parte.
L’anima è la parte più pura di te,
quella che si spoglia di tutti i giudizi e le paure.
L’anima è quella parte cruda di te,
che bisogna coprire con le coperte delle ragione,
per non lenirla.
L’anima viene fuori quando sei libero.
l’anima viaggia su un altro canale,
che non ha tempo,
che non ha spazio,
che non ha occhi,
ma ti circonda come una fiamma debole.
Quando rimetti dentro l’anima e torni alla realtà,
ti sembra di perdere l’equilibrio.
L’anima ce l’hanno tutti,
c’è poi chi decide se ascoltarla o meno.
Ma stai sicuro che se non la ascolti,
muori lentamente ogni giorno.
Benny Fera
Annunci

Commenti Facebook

Posted by Benny Fera

Psicologo dislessico e autore del libro bestseller "il bambino dimenticato". Si occupa di sensibilizzazione e formazione sui Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

Rispondi