Lezioni di matematica e le tette di Sonia

Non ho idea di quanto i miei genitori abbiano speso per le ripetizioni di matematica

Ricordo solo che il prof da cui andavo il pomeriggio fumava come un turco

Ed era una cosa che mi piaceva, in quanto potevo fumare insieme a lui all’insaputa dei miei genitori.

Ricordo perfettamente che dopo svariati tentativi, riuscivo finalmente ad imparare il meccanismo delle equazioni, le ripetevo così tante volte, che alla fine sapevo farle a macchie !

Ma vogliamo parlare dei teoremi?

Una vera e propria tortura

Mi sentivo un deficiente a ripetere il teorema decine e decine di volte !!

Non lo avrei mai capito !! Dovevo impararlo a memoria!

Ricordo che dopo là centesima volta avevo le allucinazione e le parole non avevano più alcun senso.

Avete presente il teorema di Pitagora ?

“La somma dell’area dei quadrati costruiti sui cateti è uguale all’area del quadrato costruito sull’ipotenusa”

Per me non ha mai avuto senso!

Per quante volte lo ripetessi a memoria, il girono dopo in classe non ricordavo nulla!

Solo a 30 anni ho capito il teorema di Pitagora guardando l’immagine

“Il quadrato grande è uguale agli altri due insieme”

Ma io lo dico !! Non è più semplice impararlo così, che perdere ore e cervello ad imparare qualcosa a memoria ?

Ma poi io dico … si può chiedere nella piena età di sviluppo di imparare a memoria questa roba pesante?

Ricordo che da ragazzino non riuscivo affatto ad applicarmi sullo studio perché mi venivano sempre in mente le tette della compagna di bambocci!!

Ah!! A proposito !!

Un’altra cosa che la scuola non fa “educazione sessuale”!

Ma non quella pallida che si fa a scienze !

Parlo di confrontarsi con gli studenti con domande aperte sulla sessualità !

Purtroppo in Italia il sesso è ancora tabù, infatti ci sono ancora adolescenti che fanno sesso ma non sanno nemmeno come si mette un preservativo…

Eppure il sesso è l’argomento che agli adolescenti piace di più, lo stanno sperimentando sul loro corpo!

Parlare di sesso con gli adolescenti è come segnare a porta vuota!

Vabbè … buon Natale a tutti

2 pensieri riguardo “Lezioni di matematica e le tette di Sonia”

  1. Grande Benny.
    Purtroppo, a distanza di anni, la scuola non è cambiata.
    Lezioni frontali, apprendimento mnemonico, insegnamento obsoleto e nozionistico.
    Da docente vedo questo tutti i giorni e mi sforzo di portare, come te, una visione “smart” della scuola, specialmente ai miei colleghi.
    Il sistema (molto rigido) si oppone al cambiamento.
    Ma sono le persone a fare la differenza e possono cambiare davvero questo sistema.

    Mi piace

    1. Grande Mario!!
      Detto da te mi fa un gran piacere !
      A volte mi accusano di essere “esagerato”, ma quello che scrivo negli articoli non è nient’altro che la verità!
      Grazie per la tua “contaminazione positiva” 😉
      Andiamo avanti a tutta forza

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...