Era da un po’ che volevo scrivere un articolo sulla forma piramidale della scuola.

Ho fatto una domanda sul mio profilo Instagram dr_benny_fera che potete vedere nell’immagine qui sotto

Mi piaceva mettere in evidenza come la scuola è un escalation di potere, dove in alto c’è il dirigente, a metà ci sono gli insegnanti e alla fine della catena ci sono gli studenti

Mi è sembrato sempre strano vedere all’ultimo posto di questi piramide proprio gli studenti, che in realtà dovrebbero essere in cima alla piramide.

Se non sbaglio, dovrebbero essere gli studenti a fare la scuola perché è proprio per loro che è stata creata.

Eppure si continua a far finta di niente

Gli studenti continuano a subire il potere come se niente fosse.

Non pensavo che la domanda su Instagram potesse suscitare tanto interesse.

Sopratutto non immaginavo le risposte che son venute fuori.

“Il dirigente dirige, l’insegnante insegna, e lo studente…?”

Mi aspettavo la classica risposta: “studiano”

Invece, come sempre è venuto fuori il malessere.

Vi metto in elenco le risposte:

  • Eseguono
  • Si annoiano
  • Soffrono
  • Muoiono dalla fatica
  • Subiscono
  • Si rompono le palle
  • Marinano
  • Sfioriscono
  • Vengono umiliati
  • Aspettano le vacanze e le allerte
  • Non vengono capiti
  • Non sono mai liberi di fare quello che vogliono
  • Studiano secondo le proprie capacità, nonostante un insegnante insegni a modo suo
  • Non studiano

Queste sono state alcune delle risposte che mettono in luce il disagio che oggi si vive nella scuola.

Sono le risposte di alunni e genitori che si commentano da sole.

Se anche tu vuoi rispondere a questa domanda seguimi sul profilo Instagram dr_benny_fera

Annunci

Posted by Benny Fera

Psicologo dislessico e autore del libro bestseller "il bambino dimenticato". Si occupa di sensibilizzazione e formazione sui Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

Rispondi