Non mi è ben chiaro del ruolo educativo della scuola verso i bambini!

Non mi è ben chiaro il ruolo della scuola rispetto ai bambini che non riescono a raggiungere risultati scolastici ottimali!

Mi sembra che qualcuno si sia arreso e non si voglia prendere la responsabilità di aiutare questi bambini.

Il momento dei colloqui scolastici a cosa serve esattamente?

Per quei bambini che vanno male a scuola è un incubo perché già sanno che tutte le responsabilità del loro cattivo rendimento verrano imputate a lui.

È uno scarica barile, i professori ammoniscono i genitori perché il figlio non studia abbastanza, che non si impegna, e i genitori ammoniscono il figlio.

Se la scuola non se ne occupa, saranno i genitori a doverlo fare..

Esattamente qual’è il ruolo del genitore?

Non certo quello di memorizzare nozioni o di passare il tempo a studiare con il figlio!

Il ruolo del genitore è ben diverso da quello dell’insegnante

Il genitore ha un ruolo educativo verso il figlio che esula dall’istruzione scolastica.

Quindi chi si occupa dei bambini che vanno male a scuola?

Per la maggior parte dei casi se ne occupano i genitori a casa o il doposcuola.

Quindi la scuola a fallito?

Quindi a che è servita la scuola al bambino con scarso rendimento? quel bambino che ce la mette tutta ma non riesce?

A niente, se non ad abbassare il suo livello di autostima e magari a renderlo ansioso ed oppositivo!

Qual’è la responsabilità della scuola verso questi bambini?

Se va tutto bene, siamo apposto…

Se un bambino va male il problema non è più della scuola….

Se la scuola si occupa di formazione, nessuno dovrebbe esserne escluso…

Acquista i libri Prenota un evento Prossimi eventi


Annunci

Commenti Facebook

Posted by Benny Fera

Psicologo dislessico e autore del libro bestseller "il bambino dimenticato". Si occupa di sensibilizzazione e formazione sui Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA)

Rispondi