DSA non vuol dire soltanto Difficoltà scolastiche, quali sono i Disturbi correlati?

Oggi parliamo di un argomento di cui si parla pochissimo, e cioè della limitazioni di informazioni che ci fornisce una diagnosi di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA).

Come sappiamo, oggi il mondo scolastico è ricolmo di ogni tipo di diagnosi sugli studenti, e per quanto possano essere funzionali a fornire dei supporti scolastici ai ragazzi, non ci dice nulla su come migliorare la loro vita di tutti i giorni.

Questo non vale solo per gli studenti, ma anche per gli adulti che cercano di capire se anche loro sono Dislessici, perché notano in se stessi alcune caratteristiche che non sono legate solo al leggere male.

Quando si parla di DSA, si parla contemporaneamente di Neurodiversità!!

DSA è solo il trampolino di lancio più conosciuto da cui poi si scopre la propria Neurodiversità.

In qualche modo ci si sente diversi dagli altri e questo non vale solo per la lettura e la scrittura, ma anche nel modo di vivere.

Di seguito andremo a vedere alcuni dei più comuni disturbi che possono essere legati ai DSA.

  1. Primo fra tutti l’ADHD, spesso poco diagnosticato, ma che ha molta influenza sulla vita della persona, e non solo dal punto di vista dell’iperattività, ma anche della difficoltà di attenzione e concentrazione, fino alla incapacità di organizzare il proprio spazio e il proprio tempo nella vita quotidiana: sempre in ritardo, sempre distratti, persone che vivono alla giornata e spesso ci vivono male.

2. Ipersensibilità: se ne parla pochissimo, eppure nella Neurodiversità, in cui ribadisco che i DSA sono compresi, ci può essere una iper o ipo sensorialità a livello dei 5 sensi che comporta non poche difficoltà nella vita quotidiana.
Faccio un esempio: una persona con un udito ipersensibile, ha una dispercezione dei suoni, cioè sente i rumori molto più forti di quello che sono, quindi non sopporta gli ambienti rumorosi e si distraggono perché riescono addirittura a sentire cosa dice una persona nell’altra stanza. Se ne deduce che queste persone possono avere delle difficoltà a scuola, sul lavoro, e anche a casa se si vive nel centro cittadino. Persone che risultano essere sempre stressate, quindi stanche e irritabili e magari non ne capiscono il motivo.

3. Alessitimia: molte persone DSA non riconoscono le emozioni proprie e degli altri, esatto, manca il riconoscimento delle emozioni e magari le percepiscono sotto soglia o le fraintendono o le esprimono sempre nello stesso modo, ad esempio usano la rabbia anche quando in realtà sono tristi, ma non lo sanno. Questo comporta molte difficoltà nelle interazioni con gli altri, non accorgersi del dolore altrui, comporta di poter dire qualcosa di indelicato che ferisce l’altra persona, ma di questo ne è del tutto inconsapevole.

4. Tendenza all’ansia e agli sbalzi di umore: sapere di esser diversi, di avere particolarità a volte fastidiose, li mette al bando del giudice interiore. Si etichettano come strani, incapaci, diversi e quindi soffrono di ansia da prestazione, nonché a lungo andare di forti cadute emotive dovute al loro modo di essere.

5. Difficoltà relazionali: Non sanno come comportarsi con gli altri, non riescono a parlare del più e del meno, ed hanno la tendenza a confrontarsi solo con persone con cui hanno degli interessi speciali in comune, evitano le questioni sociali conviviali perché provano un senso di imbarazzo e inutilità, e la vivono più come una sofferenza che come un piacere. Preferiscono la solitudine o pochi e strettissimi amici. Queste caratteristiche si associano allo Spettro Autistico, in particolare alla Sindrome di Asperger (oggi con il nome di Autismo di livello 1).

In conclusione, non è solo il DSA il problema, ma una serie di caratteristiche che possono essere collegate e presenti nella persona.

Caratteristiche che spesso ci fanno vivere male e a cui non sappiamo come porre rimedio.

Ci sono delle soluzoni?

Si, uno psicologo può rendere migliore la vita di queste persone, alleviando le ansie, le rigidità e donando alle persone succubi di queste difficoltà, una nuova vita dove la difficoltà diventa risorsa.

Dr. Benedetto Fera, Psicologo esperto DSA e Neurodiversità.
Contatto Whatsapp: 3480019600

3 pensieri riguardo “DSA non vuol dire soltanto Difficoltà scolastiche, quali sono i Disturbi correlati?”

  1. Buonasera Silvia, esiste la possibilità di eseguire dei test DSA sugli adulti, può provare a fare una ricerca su internet in base al paese in cui vive. Se vuole può contattarmi in privato per maggiori chiarimenti
    Dr. Fera Benedetto 3480019600

    "Mi piace"

  2. Buonasera,
    Ho 43 anni e vorrei provare a chiudere un cerchio. Può consigliarmi da dove iniziare per favore?É possibile fare una testatura o comunque sarebbe alterata? Grazie mille
    Germani Silvia

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: