La dislessia e il rapporto con i libri

una breve storia sul rapporto tra me, la dislessia e i libri.
leggere delle proprie passioni

0873c-rabbia-psicologo-milano-studio-psicologico“Se trovo chi ha inventato la scuola lo ammazzo! e se è morto lo uccido di nuovo!”

Questa è una delle mie frasi rimaste impresse nella memoria di mia madre, durante i miei attacchi d’ira perché odiavo leggere, odiavo studiare, odiavo andare a scuola 😀 (per ovvi motivi).

Adesso ci rido perché finalmente ho capito il motivo delle mie difficoltà: La dislessia e i disturbi di apprendimento.

Vorrei dare alcuni consigli utili a chi come me è dislessico ed ha difficoltà nella lettura.

Con il tempo ho scoperto che leggo molto volentieri libri che trattano argomenti di mio interesse.

Ad esempio mi piace tantissimo leggere libri sulla dislessia (un argomento a me molto vicino); mi piace leggere libri sugli animali (una delle mie passioni); mi piace leggere libri sulla pesca (pratico la pesca sub), mi piace leggere libri di psicologia e crescita personale (mi affascina la mente).

Lo sapete perché? molto semplice!! quando leggo libri legati ai miei interessi, riesco ad immedesimarmi meglio e riesco a costruirmi delle immagini nella testa che mi fanno procedere in maniera più scorrevole nella lettura. Grazie ai libri riesco a sviluppare una “mia visione” delle cose, e ad allenare sempre più quel laboratorio di immagini nella mia testa, che è il punto di forza per noi dislessici.

Sono meravigliato dal fatto che da piccolo anche alla solo vista di un libro (ancor peggio della gazzetta O_o) mi veniva il mal di pancia.

Adesso leggo e addirittura scrivo libri sfruttando al massimo la mia capacità di immaginazione. Nella testa vedo delle immagini e scrivo su di esse.

Segnalo gli e-book molto comodi per poter impostare le dimensioni del carattere e la luminosità dello schermo.

Provate! leggete sulle vostre passioni!

Libri consigliati

 

Benny Fera psicologo dislessico e autore

I miei libri:

Il bambino dimenticato (autobiografico)

Benny fuori classe

Come vivere da dislessico

Dislessia: quale scuola?

Annunci

3 thoughts on “La dislessia e il rapporto con i libri”

  1. Comprendo perfettamente le tue parole 😅anch’io odiavo la scuola perché mi faceva sentire stupida è inferiore 😔
    Nonostante crescendo sia riuscita a trovare una mia dimensione, fino a quando non ho scoperto (circa 10 anni fa) da cosa dipendessero le mie “difficoltà” non mi sono mai sentita veramente … come dire… Quando ho scoperto di essere dislessica e come se mi fossi “perdonata” 😁 ho fatto pace con me stessa 😍
    Buona giornata e buona domenica 😘

    Liked by 1 persona

    1. Grazie Sara, anch’io ho scoperto tardi di essere dislessico, pur avendo studiato psicologia, ironia della sorte, non mi sono mai imbattuto nell’argomento, se non “guardandomi ” meglio. Ero arrabbiato! adesso non lo sono più, soprattutto da quando ho capito qual’è la mia missione.
      A presto
      Benny

      Liked by 1 persona

      1. Si sì vero la rabbia è passata ☺️ e con una pacca sulla spalla mi sono detta: dai forza ora la “cosa” ha un nome 😁
        Mi aiutato tanto anche aver scritto il mio libro e aver trovato chi mi pubblicava free ☺️ hanno creduto in me 😍 non c’è niente di meglio per l’autostima 👍
        E poi nel mio piccolo spero di contribuire anch’io nel far conoscere “bene” la dislessia 😄

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...